MAGGIO E DINTORNI


Ogni tanto mi faccio un giro tra i ricordi, ci penso, li analizzo, e appunto quelli che meritano di essere ricordati, o perché sono bellissimi e speciali o perché sono inutili e assurdi, in ogni caso sono unici e non me li voglio dimenticare.

Sono stanca. Fisicamente e mentalmente, avrei voglia di sbarcare un po' da questa giostra ma è un periodo che si fa tutto senza fiato e non posso. Sono però carica e soddisfatta di un sacco di cose. Il lavoro richiede il massimo delle energie, anche quelle che non ho, ma mi sta dando tante soddisfazioni. Sto portando la barca dove voglio che vada e per ora vedo un bellissimo panorama.

Abbiamo inaugurato il giardino estivo ma quest’anno è superlativo. Il Principe ha fatto dei lavori di fondo e ne ha cambiato proprio l’aspetto. Abbiamo piantato un sacco di fiori e la menta per il mojito…prevedo serate sotto le stelle, molto movimentate.

Sono tanto stufa del panico covid che c’è in giro. Rispondo male ad un sacco di persone che passeggiano con la signora della falce a braccetto, e mi sono stufata di sentire le peggio idiozie da giornali e tv.  La prima pagina del quotidiano ieri titolava così “ECCO QUANTI MORTI AVREMO A LUGLIO. LE PREVISIONI PER L'ESTATE” …una cosa sul filone colonnello Giuliacci e il suo “Che tempo fa?” …e poi l’articolo, in stile catastrofico come al solito, che parlava di niente, scritto da chi dovrebbe ricominciare il ciclo di studio a partire dalla scuola dell’infanzia.

Abbiamo finalmente festeggiato il compleanno della femmina di casa che stava facendo il conto alla rovescia da Capodanno. Anche quest’anno non abbiamo potuto fare ciò che avremmo voluto ma è stata comunque una storia di grande successo. E siamo arrivati ad otto.

Siamo nel loop dei preparativi per la Prima Comunione di Leo e sto scambiando tra di loro un sacco di date. Il mio angelo custode Nicole, ha stampato il calendario e mi affido a lei che ogni mattina mi offre il caffè insieme al promemoria degli impegni della giornata. Nel rispetto delle norme, festeggeremo.

Ho concluso il corso di inglese con ottimi risultati. Non mi basta, inizierò subito il prossimo.

C’è il sole un giorno si e dieci no ma per me è già estate e per me estate significa mare. Stiamo pensando a qualche fuga qua e là e ho in mente una lista di momenti da dedicarci e poi c’è la nostra paradisola che ci aspetta, per cui, questo è maggio e dintorni, e  ora si va dritti fino a luglio.  

Share on Google Plus

About mammapiky

    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento

Con un commento mi regalerai un sorriso