Passa ai contenuti principali

LUI, LEI E TUTTO IL RESTO E' UNO SFONDO

Il primo maggio Cicina ha compiuto un anno, abbiamo festeggiato si, per lo meno per quello che è stato possibile con i malanni che si aggiravano ancora per casa ma alla fine ci sian trovati comunque a soffiare sulle candeline per ben tre volte in una settimana.
Abbiamo scartato diverse quantità di pacchetti, letto piogge di bigliettini da conservare diligentemente nell'armadio dei ricordi e pure montato un triciclo.
Il primo compleanno di certo è uno di quelli che mette un punto ed inevitabile è stato tornare con la mente ad un anno prima, ripercorrendo ora per ora quello che il 1 maggio 2013, ci era successo.
Anzitutto lo scorso anno c'era il sole ed era un caldo da schiattare, quest'anno invece l'uragano, che ho scoperto proprio l'altro ieri chiamarsi Teresa (quando si dice il destino!).
Di sicuro però il cambiamento più grande non è stato quello del tempo ed è in casa che è arrivata la tempesta più potente, così forte da stravolgere le regole già stravolte appena tre anni prima. Di quanto e quale sia la fatica nel gestirne due l'ho già cantato e ricantato, tanto che a leggere qualche post del passato, si potrebbe scommettere in un calo delle nascite.
Ho già detto che 1+1 in questo campo non fa 2 e che se pensavate di "aver capito tutto" e che "vi sentivate pronte", vi ricrederete e forse per penitenza sarete pronte ad inginocchiarvi sui ceci. Il viaggio del secondo è tutta un'altra storia e l'esperienza accumulata fino ad ora, può servire ma anche no! L'ho detto che non è facile ma le cose belle d'altronde non lo sono mai e questa vi assicuro che di bello ha tanto.
Da mamma di Cestino mi credevo una forza, tosta e dura...ora sono mamma di Cestino e Cicina e so che allora ero una “schiappa” e che le imprese che credevo di affrontare, oggi mi fanno il solletico.
Sono migliorata. Cavolo quanto! 
Poliedrica, multitasking, specializzata in giocoleria e pure magia e illusionismo. Grande raccontatrice di favole, ballerina e cantante, gioco a spade, a pirati e con macchine da corsa, nel frattempo pettino bambole.Ho la mente che è in vantaggio rispetto al corpo di almeno mezza giornata e so che la pazienza se coltivata, aumenta, così come pure l'amore che è proporzionato alla fatica. 

Non mi pongo nemmeno la domanda se prima era meglio o peggio, la risposta sarebbe scontata, so solo che lui prima ,e lei dopo, “hanno trasformato tutto il resto in uno sfondo”..e con questo Tanti Auguri a noi!

Grazie a Laura perché se l'immagine è mia, la creazione è sua e scartarla è stata una gioia.
Se volete le sue creazioni le trovate QUI




Commenti

  1. Che bello tornare e trovare questo post così delicato e pieno d'amore. Auguri piccola!!!

    RispondiElimina
  2. Auguroni principessa! Beh, forse col terzo diventa più facile? :-)
    Però sento le tue parole orgogliose, positive, vitali...questo è bellissimo!
    TU hai trasformato tutto il resto in uno sfondo e loro sono fortunati ad avere una mamma come te! Bacioni a te e ai tuoi tesori!

    RispondiElimina
  3. Tanti auguri per questo primo anno!! Vedrai che ora sarà sempre più in discesa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sento che tu hai ragione!!! E me lo ripeto convinta!!!

      Elimina
  4. Tanti auguri a Cicina!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Auguri Cicina, sei una bimba fortunata, non potevi avere una mamma migliore!!!
    Laura sa fare delle cose bellissime

    RispondiElimina
  6. Anche se in ritardo buon compleanno Cicina!!

    RispondiElimina
  7. Auguri a tutte e due !!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. splendida la frse "hanno trasformato tutto il resto in uno sfondo". rende in modo perfetto cosa vuol dire avere dei bambini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto il video della canzone? Mi fa commuovere!

      Elimina
  9. ma già un anno è passato????!!!!!! auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, il tempo vola e forse di più....tu mi raccomando goditi tutti questi momenti!!

      Elimina
  10. Auguri alla piccina e a tutti voi!

    RispondiElimina
  11. tanti auguri per questo primo anno! :D :D

    RispondiElimina
  12. ma dai, non sapevo…auguri cecina!!!!

    RispondiElimina
  13. Auguri piccola Cecina!
    Eh sì, dalle mie parti c'è un detto: uno fa per uno, ma due fanno per tre! ^_^

    RispondiElimina
  14. Auguri a Cicina e auguri a voi!! <3 sei una forza!!!

    RispondiElimina
  15. Auguri a tuttiiiii!!!!gia' un anno, mi sento male..
    darling

    RispondiElimina
  16. felice compleanno alla tua piccola! e anche a te e alla tua famiglia!
    qui il piccolo ha fatto da poco due anni. e sì, è vero e lo sto toccando con mano, è iniziata la discesa! e il panorama è mozzafiato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due anni ok ci sta, per ora già da ora mi sembra di respirare meglio!!

      Elimina
  17. Posso confermare che quello che dici è vero: sei una forza di mamma e donna! Tanti auguri piccolo uragano Ciccina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari in questo momento un po' acciaccata!!!!! ;-)))) grazie Lucia so il bene che mi vuoi!!!

      Elimina
  18. mamma mia sembra io che ti leggevo della fatica sonno tetta nascita fiuocco...
    ora tutto e' perfetto...auguri ciccina auguri anche a mamma un anno di te di voi...della vostra famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse di quella non smetterò mai di parlare...la notte appena trascorsa ad esempio non e' stata facile, però ci sono segnali di miglioramento ed un lumicino in fondo al tunnel, oppure mi sto semplicemente abituando io a vivere così...in ogni caso va meglio e ti sembra di tornare piano piano, ad essere una entità a se stante da loro...ma comunque uno sfondo eh?!?!

      Elimina
  19. Auguri Teresa!!!! e che voglia di riabbracciarvi:-))

    RispondiElimina
  20. Buon compleanno Cicina!! La foto con la prima candelina va davvero nell'album dei ricordi. Che tenerezza!

    RispondiElimina
  21. * Auguroni (anche se tardivi) alla piccola Cicina... sei una bimba molto fortunata perché hai una mamma molto attenta ed orgogliosa.
    * Se vuoi (e trovi il tempo) leggere/ascoltare favole inedite per bambini (o chi vuole sentirsi tale anche solo per un momento) o vedere cosa faccio divertendomi con i nipotini con il riciclo/riuso o pasticciando in cucina passa a trovarmi che mi farai sempre molto piacere
    Tante serene e gioiose giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Nonna Anna averti qui, certo che passo a trovarti...vengo spesso anche se non sempre commento! ;-))))))

      Elimina
  22. Auguri anche a te, supermamma multitasking ^_^

    RispondiElimina
  23. Auguroni di tutto cuore alla piccina di casa! Arrivo tardissimo, lo so...ma arrivo :)

    RispondiElimina
  24. Ancora tanti auguri alla piccola Teresa e grazie per avere messo la foto della mia maglietta in un post così importante!! Un abbraccio. Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo bella....qui a conquistato tutti e se quest'estate si decidesse ad arrivare, la potremmo inaugurare!!! ;-)))

      Elimina
  25. Auguri alla piccola!!!!!!!! :) e alla sua mamma!!

    RispondiElimina
  26. @TUTTE: in genere amo rispondere ai commenti di ognuna ma voi siete state gentilissime e ci avete fatto un mare di auguri....mi perdonate se mando un grazie collettivo ed un abbraccio ad ognuna di voi!! Con il cuore!!!

    RispondiElimina
  27. Auguri piccolo tesoro, è tardi ma mando un grande abbraccio a te, mamma e tutti voi

    RispondiElimina

Posta un commento

Con un commento mi regalerai un sorriso

POST PIÙ LETTI

GLI INVISIBILI

  Ora ve lo dico quello che penso perché dopo l’ultimo decreto, intensificare le lezioni di yoga non mi aiuta più e mi sono stancata di sentire che “eh ma che vuoi farci un’emergenza così non era mai capitata” ...a parte che la storia vi smentisce e per i mezzi dell’epoca alla fine forse se la sono cavata meglio di noi ...e non venitemi a dire che una volta non ci si spostava come oggi e che il rischio di contagio era minore...con il cacchio che lo era, considerando le condizioni igieniche e che in una casa ci vivevano anche in 20! Comunque il nuovo decreto tra le varie cose, su cui voglio sorvolare, perché alla fine sono disposta a credere nella bontà delle intenzioni, c’è la disposizione che i bambini già dalle elementari devono indossare la mascherina anche quando sono seduti al banco e per tutte le ore di lezione.

LA RIPARTENZA

Abbiamo ripreso più o meno la vita di sempre.  I ritmi lavorativi, ritornati nella norma , hanno spazzato via anche le ultime riserve di riposo che la quarantena ci aveva regalato. La didattica a distanza ha fatto il resto e sto facendo il conto alla rovescia insieme ai miei figli. Siamo tornati al ristorante già un paio di volte e mangiare la pizza appena sfornata non ha niente a che vedere con la consegna a domicilio. I pargoli di casa hanno ripreso gli sport e ora ci stiamo organizzando per il corso di nuoto estivo. Siamo tornati al super , a comprare vestiti e scarpe, al percorso verde della città, al mercato ....e desidero fortemente un breve fuga al mare nell’immediato.

COSA TENGO E COSA LASCIO

In teoria sarebbe da prendere e da buttare : tutto, anche i primi due mesi dell’anno, perché sono stato il preludio alla tempesta con in più il rammarico di aver creduto a chi, ai tempi, ci diceva “non è niente, è solo un’influenza”. Insomma questo 2020 dall’inizio alla fine non ci ha lasciato speranze e non ha avuto chance ...credo che mai come quest’anno, la gente abbia aspettato la mezzanotte per salutarlo e, mi verrebbe da aggiungere, in malo modo. Però l’altra sera, mentre tornavamo a casa in macchina, ho fatto un sondaggio casalingo  “Cosa lasciate e cosa tenete di questo 2020?”  Non hanno avuto dubbi... le vacanze : quelle sulla neve di febbraio e le altre al caldo sole di agosto. I compleanni, il calcinculo sotto casa che ci ha tenuto compagnia per tutta l’estate, l’inizio del lock down, quando non andare a scuola sembrava solo una festa, la ripresa di settembre , l’emozione di rivedersi , e poi queste feste , rinchiusi in casa ma felici e con la pancia piena. Ed io?

GIGANTI NEL GIARDINO DI CASA

Hanno visto restringersi il mondo dalla sera alla mattina, in una manciata d’ore tutto è cambiato senza che se ne rendessero conto, con una percezione di quello che c’era fuori “giustamente” filtrata dalle parole di mamma e papà. Da sempre considerati “piccoli” e quindi bisognosi di una guida, in questa situazione sono stati considerati addirittura “invisibili” , ignorati in tutto e per tutto dalla moltitudine di disposizioni, che nel frattempo però si stavano occupando di giri del palazzo, delle necessità dei cani e persino del dilemma “cancelleria sì o cancelleria no”. È vero era un’emergenza, ma lo era per tutti, anche per loro, per cui nessuna polemica, ma nemmeno nessuna scusante per il vuoto cosmico che li ha travolti.

IL 2020 CHE VERRA'

Sarà che quando una cosa nasce storta, ci credo poco che si raddrizzi, sarà che mio fido molto della prima impressione e pure che l’esperienza, nel bene o nel male, difficilmente mi porta così lontano dalla realtà…sta di fatto che questo 2019 mi è stato antipatico fin da subito e che oggi dopo 12 mesi, sono veramente contenta che finisca…ovviamente con la speranza che il 2020 non sappia fare di peggio.